lunedì 21 marzo 2011

IL VINCITORE DEL BLAM! CONTEST:

MARCO TANCA, con la storia: "NON SO PIÙ SCRIVERE IN CORSIVO"


 Marco Tanca è nato nel 1980 a Cagliari, dove si è laureato in scienze politiche.
Nel 1999 vince il Concorso nazionale per la prevenzione e informazione sull'infezione da HIV/AIDS (nella categoria "Fumetti, vignette e illustrazioni") bandito dal Ministero della Sanità.
Frequenta alcuni corsi di fumetto ma la sua formazione è prevalentemente autodidatta.
Esordisce sulla rivista per nuovi autori Gruppo Misto con la storia "Kokito Village", prima avventura del suo personaggio Luna Lounge. Successivamente pubblica anche su Fatece Largo, faMe!, Nuraghìa, Scuola di Fumetto, Schizzo, TalkInk.
Nel 2008 la Cagliostro E-Press ha pubblicato il volume "I pinguini del deserto". Nel 2009 ha partecipato a Blog&Nuvole, iniziativa in collaborazione con la Triennale di Milano. Scrive poesie, racconti e canzoni.
È tra i fondatori del gruppo Fumectory, autori in autoproduzione, con il quale ha pubblicato i fumetti "Brevi ma intense" e "È nato prima lo shopping o la vetrina?".
Attualmente sta preparando per la Iris Comics il volume "Patti chiari, amicizia Lounge".
www.marcotanca.com


Perchè abbiamo premiato Marco...
La Sardegna è una terra che ha una grande tradizione di autori di fumetto, Origa, Muroni, Medda, Otto Gabos, Serra, Vigna, solo per citarne alcuni...
Marco Tanca è degno erede di tale grandezza.
Contrariamente a quanto si vede in giro, Marco ci ha stupito per la sua semplicità.
La freschezza, la fantasia, la generosità di un racconto che con occhi di bambino porta il lettore a fantastici voli su un mondo che non è mai quello che sognavamo da piccoli, ma che viviamo e che impariamo ad apprezzare giorno per giorno, con piccole conquiste e grandi fallimenti...
Marco è un bravissimo narratore.
originale, fantasioso e profondo.
ce ne vorrebbero di più così...
Grazie

8 commenti:

Elena ha detto...

o__o onestamente il disegno non mi piace....mi aspettavo di vincere al primo contest ma per lo meno perdere contro un disegnatore migliore .-.


ma sono gusti...

Nami

ser gigi ha detto...

@GIGI:
condivido con te.. di autori bravi in giro ce ne sono veramente tanti.. sardegna o no.. sono rimasto molto deluso..

Blam! ha detto...

liberissimi di avere un'opinione, che rispettiamo.
però così nessuno mostra rispetto per la nostra decisione, per la scelta di far vincere un'autore come Marco.
molti, spesso dimenticano che lo scopo del fumetto non è solo mostrare effetti speciali o disegni mirabolanti.
il disegno di Marco è semplice, immediato, e soprattutto il suo modo di narrare è originale e degno di essere proposto.
troppo spesso i disegnatori dimenticano quanto sia importante saper scrivere una storia, puntando esclusivamente sulle proprie capacità grafiche.
eppure, la storia stessa del fumetto dovrebbe insegnare il contrario...
ma si sà, molto spesso abbiamo la memoria corta...

marco ha detto...

ciao! a quando la classifica dei partecipanti con tavole sul sito?

Matteo Aversano ha detto...

Salve a tutti!
Non penso sia giusto polemizzare con le scelte della giuria, Blam Editions ha scelto di fare apertamente quello che altre case fanno "privatamente", per cui può starci la delusione e l'amarezza per il risultato diverso dalle aspettative ma non penso basti a far puntare dita e giocare alla "volpe e l'uva".

Mi spiace non aver potuto partecipare, dopo un mio iniziale interessamento e alcune idee buttate giù.
Il mio progetto sarebbe stato molto agli antipodi rispetto al vincitore :-)

Forse, se proprio devo appoggiare alcune voci discordanti (e non voglio assolutamente, con quel che sto per scrivere, minare la qualità dell'autore né del prodotto selezionato, sia ben chiaro) penso che la scelta spiazzi perché apparentemente "in contrasto" con le premesse del bando di concorso, che sembrava richiedere qualcosa di frizzante, forte, "fast paced" come direbbero gli americani, esplosivo, come suggerisce BLAM!... Probabilmente questo fumetto lo sarà e sono curioso di scoprirlo, però... Indubbiamente qualche punto interrogativo è comprensibile si sollevi, rileggendo il bando di concorso.

Poi, ripeto, nessuna polemica né astio da parte mia, solo una pacata osservazione :-)
Ciao!!

MaMa ha detto...

Ragazzi vi prego, date segni di vita, non vorrei che questo progetto cadesse nel dimenticatoio.

Hana ha detto...

Anch'io la penso come Matteo :)

Ma che fine avete fatto, ragazzi? Qualche novità?

Blam! ha detto...

nessuna sparizione carissimi amici!

purtroppo la famigerata crisi ha travolto anche i nostri progetti, o almeno, ne ha dannatamente prolungato i tempi di realizzazione.

di questo ce ne scusiamo, anche se obiettivamente non ne abbiamo alcuna colpa.
rinnovato lo staff, anzi, ridotto all'osso, causa defezioni di varia natura, siamo decisamente in procinto di iniziare le nostre tanto attese pubblicazioni.

stay tuned